Tenuta Alessandra produce riso dal 1946, in un’area storica per la sua coltivazione: la provincia di Novara. La Cascina si trova a San Pietro Mosezzo, a pochi chilometri dal centro cittadino, in un ambiente perfetto per la semina del riso, grazie alla fitta rete di canali d’acqua. 

La tradizione è stata inaugurata dal nonno e dal papà di Giovanna e Stefano, che attualmente guidano l’azienda insieme a Domenico e Fabiana. La nuova generazione ha portato la giusta dose di innovazione, mantenendo però gli antichi insegnamenti

Dal 2017 la famiglia ha deciso di coltivare l’Arborio Classico, per preservare una varietà storica di quella zona che con gli anni si sta un po’ perdendo, a causa delle difficoltà di coltivazione. Le procedure da rispettare per rientrare nell’albo di Ente Nazionale Risi, che ne certifica la varietà, sono infatti molto rigide, e solo con l’iscrizione all’albo è possibile riportare in etichetta la dicitura “Classico”.

Arborio Classico (bianco, integrale e semi-integrale).

Arborio

Il chicco è grasso, grande e di color perlato

Caratteristiche

È una delle varietà più diffuse e apprezzate dagli italiani, grazie alla sua buona tenuta in cottura, nonostante riesca ad assorbire acqua fino a cinque volte il suo peso. La grandezza dei chicchifanno sì che in cottura il calore penetri solamente nella parte esterna, lasciando il nucleo al dente.

Per cosa si usa

Il riso Arborio è indicato per qualsiasi preparazione a base di riso, in particolare per cucinare risotti mantecati, ma non troppo collosi. Viene anche indicato per la preparazione di minestre dense, supplì e timballi.

L’azienda fa parte di Campagna Amica ed è attiva soprattutto sul territorio piemontese, dove partecipa periodicamente ai mercati di Vercelli e Torino.
Negli ultimi anni ha aperto un
punto vendita nella cascina, dove è possibile acquistare, oltre alle confezioni di Riso Arborio Classico (bianco, integrale e semi-integrale), anche diversi prodotti a base di riso o derivanti dalla sua lavorazione, come ad esempio preparati per risotti, gallette, farina, pasta, biscotti, mousse. 

La particolarità delle confezioni di riso è che non vengono realizzate sottovuoto ma in atmosfera protettiva (MAP), procedimento che prevede la sostituzione dell’ossigeno all’interno della confezione con una miscela di gas quali anidride carbonica e azoto. In questo modo si prolunga la durata di conservazione e si mantengono i chicchi integri.